Leggendo i numeri del prossimo (19 maggio) edit-a-thon di Torino tremano un pochino le ginocchia… Questo è quanto ci scrive via mail il referente dell’Istituto piemontese per la storia della Resistenza e della società contemporanea ‘Giorgio Agosti’:

dovremmo essere circa 110-120 persone e le voci su cui stiamo lavorando sono 26 a Torino e 8 dei colleghi di Novara.

A ciò si aggiungono i 10/12 colleghi volontari wikipediani…

l'edit-a-thon si svolgerà nella biblioteca del polo del '900
La biblioteca del Polo del ‘900

L’evento

L’edit-a-thon è l’evento conclusivo di un corso di formazione per docenti di scuola media inferiore e superiore organizzato dall’istituto di Torino e svoltosi anche a Novara con la collaborazione dell’Istituto storico della Resistenza e della società contemporanea nel Novarese e nel Verbano Cusio Ossola “Piero Fornara”.

Il titolo del corso è “La palestra della storia pubblica: Leggere Wikipedia. Scrivere Wikipedia“, hanno partecipato insegnanti della città metropolitana di Torino e delle provincia di Vercelli, Novara, Varese e del Verbano-Cusio-Ossola.

Sabato, tutti gli insegnanti con gruppi di studenti, confluiranno al Polo del ‘900 e con la collaborazione di un bel gruppetto di wikipediani esperti, verranno messe on line le voci che hanno scritto.

I ragazzi e le voci

Come associazione abbiamo fatto un pochino di tutoraggio ai partecipanti dell’edizione novarese del corso; entrare nelle classi e lavorare con i ragazzi e il loro insegnanti è sempre un’esperienza stimolante e divertente. Gli insegnanti erano quasi tutti di materie letterarie, le voci scelte sono per lo più biografie di persone legate alla storia della Resistenza.

Fa eccezione un’insegnante di storia dell’arte dell’arte che, insieme alla classe, ha scritto ben tre voci di storia locale inserendo dettagliate descrizioni di edifici e monumenti.

Chi ci da una mano

Tramite un grant ottenuto dalla Wikimedia Foundation saremo in grado di contribuire al pranzo dei partecipanti e rimborsare le spese di viaggio dei volontari wikipediani esperti che collaboreranno. Il grant è servito a finanziare altre attività come l’edit-a-thon di febbraio alla Casa della Memoria e l’incontro di formazione di aprile per i collaboratori e volontari dell’ANED.

Ringraziamo tantissimo i colleghi wikipediani, venuti da vicino e lontano, per il sabato che dedicano a questo evento!

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: