Sabato 28 luglio la nostra associazione ha organizzato, in collaborazione con l’Istituto culturale mòcheno (Bersntoler Kulturinstitut) e con la partecipazione del gruppo di wikipediani locali, Trentino-Alto Adige Wiki, una wikigita e un edit-a-thon in Val dei Mòcheni, alla scoperta della storia, della cultura e delle tradizioni dei mòcheni, una minoranza linguistica riconosciuta e tutelata della Provincia autonoma di Trento.

L’evento

La giornata è iniziata alle 09:30 con una visita al Maso Filzerhof, un antico maso a Fierozzo/Vlarotz adibito a museo etnografico. La prima attestazione della struttura risale addirittura al 1324, in un documento redatto in latino nel quale i signori del castello di Pergine assegnarono la terra ad un certo Hendrigo, affinché la coltivasse e ci potesse costruire la propria abitazione. In un altro documento del 1338 si scopre che la proprietà passo alla famiglia Filzmoser, dal quale deriva il nome del podere. Nel ‘600 il maso passò alla famiglia Laner, che si estinse negli anni ’60 del Novecento. Dopo qualche decennio di abbandono, il maso venne acquistato nel 1994 dall’istituto culturale, che lo ristrutturò e nel 1998 lo aprì al pubblico come museo.

Foto di Niccolò Caranti [CC-BY-SA 4.0]

Nel corso delle oltre 2 ore di visita al maso, accompagnati dalla bravissima guida Chiara, abbiamo scoperto le origini di questa minoranza linguistica e il loro stile di vita, da sempre caratterizzato dalle attività agro-silvo pastorali e dalla lotta continua con la natura per conquistarsi la sussistenza. Il maso rappresenta gli ambienti di lavoro e di vita domestica delle famiglie mòchene, le cui caratteristiche non si discostano comunque molto da quelle delle altre popolazioni alpine dedite all’agricoltura e al commercio ambulante.

Nella parte finale della mattinata abbiamo visitato anche il Bersntoler Museum, un percorso museale ospitato nelle sale dell’Istituto culturale a Palù del Fersina/Palai en Bersntol. In seguito abbiamo potuto gustare del cibo locale, gentilmente offerto dalla Pro loco di Palù: molto apprezzata è stata la scoperta dei “kropfen“, una sorta di tortelloni fatti con un impasto dei farina di segala e un ripieno di verza, spinaci e molte varietà di formaggi della zona.

I risultati dell’edit-a-thon

Nel pomeriggio ci siamo spostati nella sala consigliare del municipio di Palù del Fersina per riversare le conoscenze acquisite sui progetti Wikimedia. Con l’aiuto di Chiara e di Leo, madrelingua mòcheno e membro dell’Istituto culturale, e delle numerose fonti messe a disposizione, abbiamo contribuito a diversi progetti Wikimedia, oltre a gettare le basi per future collaborazioni con i mòcheni e con le altre realtà facenti parte del Comitato unitario delle isole linguistiche storiche germaniche in Italia.

Foto di Niccolò Caranti [CC-BY-SA 4.0]

Questi i risultati al termine dell’edit-a-thon:

  • 3 nuove voci create su Wikipedia in italiano
  • 8 voci migliorate su Wikipedia in italiano
  • 59 fotografie caricate su Wikimedia Commons
  • 11 elementi di Wikidata creati e/o modificati
  • 1 nuovo itinerario turistico creato su Wikivoyage in italiano

Tutti i dettagli sui risultati dell’evento sono consultabili nella specifica pagina del raduno su Wikipedia.

Il prossimo evento organizzato dalla nostra associazione sarà nuovamente in Trentino: sabato 15 settembre saremo ospiti dell’amministrazione comunale di Castel Ivano per una wikigita nei paesi di Ivano Fracena e Strigno con uno storico locale e un edit-a-thon presso la Biblioteca intercomunale Albano Tomaselli. Seguiteci per rimanere aggiornati!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: