Siamo lieti di diffondere l’opportunità messa a disposizione dalla Biblioteca comunale di Trento di un bando di Servizio civile per la digitalizzazione e la diffusione di contenuti attraverso i progetti Wikimedia. Il progetto si intitola “Guarda che faccia! La digitalizzazione della ritrattistica contenuta in antichi testi a stampa” e durerà per tutto il 2019.

Questo progetto si configura come il quarto “turno” di collaborazione tra la biblioteca e i progetti Wikimedia attraverso lo strumento dello SCUP – Servizio civile unico provinciale della Provincia autonoma di Trento – dopo quelli svolti nel 2015 (Eleonora Mich), 2016 (Susan Alessandrini) e 2017 (Francesco Serra).

I compiti del volontario

Il volontario o volontaria per un anno lavorerà nella pubblicazione di contenuti riguardanti la ritrattistica contenuta in antichi testi a stampa o pubblicata autonomamente prima dell’affermazione delle tecniche fotografiche (indicativamente la metà del XIX secolo). Il lavoro sarà organizzato in varie fasi così articolate:

  1. ricerca bibliografica finalizzata alla raccolta delle fonti, in collaborazione con i bibliotecari che si occupano dei materiali antichi
  2. descrizione bibliografica dei materiali individuati al punto 1
  3. ripresa fotografica dei materiali individuati secondo gli standard nazionali e internazionali più aggiornati
  4. post-produzione delle immagini (rinominar, metadatare, creare file JPEG a bassa qualità per la consultazione web)
  5. caricamento delle immagini in Wikimedia Commons secondo gli standard messi a punto nel progetto “Geografie del mondo antico”
  6. creazione di voci di Wikipedia per i personaggi ritratti, se non esistenti e se sussiste l’enciclopedicità del personaggio; aggiornamento delle voci già esistenti e pubblicazione del ritratto del personaggio a corredo della voce; ricerca testi in pubblico dominio dei/sui personaggi ritratti, digitalizzazione e caricamento sulla biblioteca digitale Wikisource

Competenze

Il volontario di servizio civile verrà accompagnato nell’acquisizione, messa in pratica e sviluppo di conoscenze specifiche spendibili soprattutto nell’area di intervento del progetto:

  • capacità di organizzazione di contenuti informativi in ambito digitale;
  • capacità di redazione di testi informativi, voci enciclopediche, comunicazioni destinate alla stampa e ai media;
  • conoscenza delle normative sul Diritto d’Autore in rete e in particolare sulle Creative Commons e sul Pubblico Dominio;
  • capacità di trasformare un libro cartaceo in libro digitale: la creazione di un ebook;
  • conoscenza di come si trattano i testi e le immagini in ambito digitale;
  • capacità di conduzione di laboratori ed incontri informativi sul tema della partecipazione in ambito digitale e sulla cultura e il territorio trentino;
  • conoscenza di autori e testi della cultura trentina;
  • capacità di organizzare eventi che coinvolgono il pubblico della biblioteca;
  • capacità di promuovere la Biblioteca con strumenti digitali.

Conoscenze trasversali spendibili nella propria vita personale e professionale anche in settori differenti da quelli di progetto:

  • capacità di gestire le informazioni e di documentare le attività svolte;
  • capacità di lavorare in gruppo e in autonomia;
  • capacità di lavorare per progetti;
  • capacità di relazionarsi, comunicare in maniera adeguata e coinvolgere;
  • comunicazione tramite il Web 2.0 (Blog , Twitter, Facebook, sito della Biblioteca).

Per candidarsi

La durata del progetto è di 12 mesi, con partenza prevista il 1° dicembre 2018. Il termine per la presentazione delle candidature è il 31 ottobre.
Tutte le informazioni, i referenti, i contatti e le schede di presentazioni sono consultabili in questa pagina.

La nostra associazione verrà coinvolta nella formazione ed assistenza del volontario, come previsto anche dall’accordo operativo firmato tra noi e la Biblioteca nel mese di febbraio.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: